Alimentazione consigliata in Inverno

L’Inverno porta con sé diversi disturbi fra cui i più frequenti sono raffreddore, influenza e dolori articolari dovuti al freddo, l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale per agire in prevenzione e affrontare l’inverno al meglio.

Alimentazione consigliata in Inverno

In inverno, così come in tutto il resto dell’anno, è fondamentale seguire un regime alimentare sano ed equilibrato, ma con la stagione fredda va posta attenzione a supportare  l’organismo nella produzione di calore corporeo mediante il metabolismo, evitando l’eccesso di grassi, colesterolo e tossine. Sconsigliate quindi diete drastiche e cibi freddi.

Cosa portare in tavola:

  • Piatti caldi: minestroni, zuppe e stufati sono deliziosi e nutrienti, soprattutto al termine di una lunga giornata. A maggior ragione se si utilizza una pentola a cottura lenta, che può tornare utile quando si è particolarmente impegnati.
  • Bevande calde: numerose erbe e spezie possono essere usate per preparare appaganti tè caldi. Dai semi di finocchio al gelsomino alla menta, ecco una serie di idee per tè deliziosi. Anche la cioccolata e il caffè sono degli ottimi alleati contro il freddo.
  • Frutta: preferire gli agrumi fonte di vitamina C e mele e pere cotte magari con della cannella o dello zenzero utili per rinforzare il sistema immunitario.
  • Verdura: fonte privilegiata di vitamina C sono gli agrumi. Ottime anche le pere e le mele cotte. Spazio, poi, alle verdure ricche di vitamine come patate dolci, cavoli, carote e verze.
  • Carne preferire quella bianca o il pesce, la carne rossa va consumata sempre con moderazione.

alimentazione in inverno

  • Frutta secca: mandorle, noci e nocciole sono ricche di zinco e vitamine, conferendo un elevato apporto di grassi polinsaturi e proteine vegetali. Molto utili per combattere raffreddori e influenze tipici della stagione invernale.
  • Legumi: dalle lenticchie ai fagioli, dai ceci ai piselli fondamentali per il metabolismo muscolare, per combattere l’affaticamento, per il benessere della digestione e funzionali per l’efficacia delle difese immunitarie.
  • Spezie e condimenti spezie e condimenti possono aiutare ad aumentare la temperatura corporea, stimolando il metabolismo. Ad esempio cannella e la curcuma, lo zenzero e il peperoncino tutti antinfiammatori, riscaldanti e utili per combattere i malanni stagionali.

E’ consigliato anche consumare miele dalle proprietà  antibiotiche e balsamiche, ideale per dolcificare infusi e tisane, ma ricordate non va mai messo quando il liquido è bollente ma quando è leggermente intiepidito.

Inoltre sale con moderazione e olio extra vergine di oliva sempre a freddo.

Sfatiamo un mito

Esiste poi il mito di consumare alcolici per scaldarsi, ma questo è del tutto sbagliato in quanto oltre al numerose apporto di calorie, la sensazione di calore che viene trasmessa dal loro consumo è del tutto momentanea. Infatti svanisce ben presto favorendo invece il raffreddamento del corpo, la sensazione di calore che si prova consumando alcool è data dall’azione vasodilatatrice.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *