Benefici dell’estratto di succo di frutta e verdura

L’estratto di succo fresco di frutta o verdura è stato proposto in primo luogo dal dottore e pioniere del crudismo Norman Walker già negli ’40, in particolare nel suo libro “Fresh Vegetable and Fruit Juices“, uscito in Italia come “Succhi freschi di frutta e verdura“.

Alla base della sua convinzione c’era il fatto che un colon sano e pulito e un organismo rigenerato e rivitalizzato possono far fronte a innumerevoli malanni e disturbi psico-fisici. La convinzione nacque in ogni caso da una sperimentazione su sé stesso.

Lo stesso Norman Walker, deceduto a 99 anni, affermò di sentirsi più giovane ed energico in età matura pi di quanto non lo fosse quando aveva 30 anni.

L‘estratto di succo di frutta e verdura è un concentrato di energia  subito pronta e assimilabile dall’organismo oltre ad avere numerosi altri benefici. Per giovare di questi è necessario che l’estratto di succo sia consumato subito appena fatto con frutta e verdura fresca di stagione, oltre ad utilizzare per l’estrazione un estrattore adeguato che ne mantenga attive le loro proprietà.

La regola,del consumare subito l’estratto,è data dal fatto che col tempo si attua  un processo di ossidazione che lo fa deperire, quindi ne verranno perse le proprietà nutrizionali e curative.

Benefici degli estratti di frutta e verdura

Si può dire che, grazie alla presenza di amminoacidi, sali minerali, enzimi e vitamine, i succhi estratti da frutta e verdura sono dei veri e propri rigeneratori del corpo umano.

Possiamo riassumere i loro benefici come segue:

  • rinvigoriscono le cellule
  • rendono la pelle più luminosa
  • proteggono gli organi
  • depurano l’organismo
  • riattivano l’intestino pigro
  • donano energia
  • proteggono da sintomi influenzali 

Ricavare gli stessi benefici dalla frutta e dalla verdura, senza crearne un estratto di succo, è possibile ma richiede un lavoro di digestione e assimilazione più lungo da parte dell’organismo, quindi un maggior dispendio di energia, che con l’estratto di succo invece resta a noi per essere utilizzata in altre attività.

Quanto berne

Norton Walker scrisse nel suo libro che è possibile bere ogni giorno da mezzo litro sino a quattro litri di estratto di succo, per avvertire miglioramenti nell’organismo.

Chi si avvicina al loro consumo per la prima volta è bene che lo faccia con gradualità, così da permette all’intestino di regolarsi e iniziare il processo di depurazione piano piano.

Ricordiamo anche che con l’estrattore è possibile realizzare del latte vegetale o meglio bevanda vegetale con mandorle, riso, soia o altra frutta secca o semi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *