Come curare l’influenza

Bene o male, tutte le persone, almeno una volta nella vita, si sono ritrovate a provare i sintomi dell’influenza, che si manifestano in raffreddore, febbre, debolezza e malessere. Spesso però utilizzare antibiotici o medicinali serve solo ad alleviare l’influenza in modo apparente, ma essi non sconfiggono i batteri alla radice. Esistono però dei rimedi naturali e dei consigli comportamentali che possono aiutare a combattere l’influenza.

Mantenere il corpo idratato per curare l’influenza

Senza l’idratazione costante il corpopuò indebolirsi talmente tanto al punto di abbassare le difese immunitarie diventando terreno perbatteri che causeranno l’influenza. Ecco quindi come si vede necessario bere molta acqua, tisane e tè per reidratare il corpo con costanza,
reintegrando tutti i liquidi persi e donando forza e lucidità.

Seguire un’alimentazione corretta per curare l’influenza

La giusta alimentazione come sempre è fondamentale per risanare il nostro corpo da qualsiasi cosa. Quando iniziano a farsi sentire i primi sintomi dell’influenza, è bene intervenire integrando gli elementi che l’organismo necessita per difendersi. Gli alimenti di cui il corpo avrà bisogno sono quelli ricchi di vitamine e sali minerali, quindi è consigliato mangiare tanta frutta, verdura, aglio, cipolle, zenzero e zuppa di cereali. Integrando questi elementi, il corpo verrà caricato di energia sana e vitalità, vi sentirete meglio dopo qualche giorno. 

Respirare vapori per curare l’influenza

Nella maggior parte dei casi poi, l’influenza è accompagnata da mal di gola, raffreddore e tosse. Il miglior rimedio naturale per combattere questi sintomi sono i vapori, chiamati anche fumenti. Prepararli è molto semplice, basterà far bollire dell’acqua all’interno di una pentola e successivamente aggiungere un ingrediente tra: bicarbonato di sodio, camomilla, eucalipto o menta. Dopodiché ci si dovrà coprire la testa con un asciugamano e respirare i vapori che escono dalla pentola. Questo è il metodo migliore conosciuto per sciogliere catarro e muco, per far passare i dolori alla gola e riuscire finalmente a respirare. È consigliato praticare quest’esercizio tutti i giorni prima di andare a dormire, ripulirà le vie nasali, regalandovi una sana dormita senza starnuti.

Mantenere il corpo al caldo per curare l’influenza

La causa dell’influenza, il più delle volte, è sempre un colpo di freddo, oppure un cambio di temperatura improvviso che va a squilibrare il corpo. Necessario è quindi, per combattere l’influenza, non esporsi alla troppa aria. Quando si viene colpiti da febbre e raffreddore, il corpo cambia continuamente temperatura, dandoci la sensazione di sentire caldo e poi freddo e poi di nuovo caldo. In queste situazioni, è difficile mantenere la calma, ma è necessario che ci si riesca a coprire (non più del dovuto), in modo da non essere colpiti dalle correnti d’aria, che altro non faranno se non danneggiarci maggiormente. Se si è sudati, non levarsi troppi vestiti neanche dentro casa, perché il corpo in quei momenti è debole ed indifeso, e se viene esposto direttamente  agli agenti esterni, senza alcuna protezione, non farà che peggiorare. Bisognerà invece quindi fare dei respiri profondi e continuare a bere acqua per reintegrare i liquidi che staremo perdendo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *