Come funziona la dieta della notte ideata da Caroline Apovian

A Caroline Apovian si deve la progettazione della dieta della notte, molto in voga quest’anno. Ma in cosa consiste esattamente?

dieta della notte
dieta della notte

Si chiama dieta della notte e con essa si possono perdere fino a 4 kg in una settimana, l’ideale per ritrovare la linea dopo l’estate. La sua autrice è la Dottoressa Caroline Apovian, ricercatrice leader nel campo della nutrizione.

Sostanzialmente, si tratta di un percorso alimentare distribuito in due fasi: nelle prime 24 ore si dovranno bere esclusivamente liquidi (a volontà) o frullati, senza toccare cibi solidi, mentre dal secondo giorno in poi, si potrà dare il via all’assunzione di specifici alimenti.

In cosa consiste la dieta della notte di Caroline Apovian

Dieta della notte: primo step

Come già anticipato, il menu della dieta della notte ha un primo step. Per un’intera giornata è vietata l’introduzione dei cibi solidi, mentre è possibile assumere liquidi o frullati a base di frutta e verdura. Questo passaggio è fondamentale affinché l’organismo possa depurarsi dalle tossine.

Dieta della notte: secondo step

Nei sei giorni successivi, si torna ad un’alimentazione volta a bruciare i grassi. In primis, secondo la dieta della notte, si devono consumare molte proteine (addirittura, raddoppiandole rispetto al solito), evitando di associarle ai carboidrati, mentre il consumo di latticini è altamente sconsigliato. Inoltre, è bene non assumere più di due porzioni di cereali integrali al giorno e di una tazza di verdure amidacee (perché ricche di carboidrati).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *