Cosa mettere nel carrello ad Ottobre

L’equinozio d’autunno segna l’arrivo di una delle stagioni più belle che ci regala madre natura. L’autunno è indice di cambiamento. Porta con se il primo fresco e le prime piogge. Ci porta i colori caldi che ci scalderanno l’animo e la vista in attesa del freddo invernale.

Cosa mettere nel carrello ad Ottobre
Cosa mettere nel carrello ad Ottobre

Ma ciò che porta, specialmente nel mese di ottobre è un ricco e colorato cesto pieno di frutta e verdura di stagione.

Ma vediamo meglio insieme cosa mettere nel carrello di ottobre e sulla nostra preziosa tavola.

Ottobre ci regala anche l’arrivo di una festa non propriamente italiana ma che ormai è diventata anche qui culturamente rilevante, Halloween. Sboccia con esso l’arrivo delle zucche, di tutti i tipi e grandezze: butternut,l’americana, la piacentina, la blue d’ungheria o la chioggia. Sono solo alcuni esempi. Ricchissima in sali minerali, betacarotene e vitamine del gruppo B e C.

Ma nella tavola di ottobre spuntano anche le castagne che assaporate arrosto o bollite o come marron glacé sono sempre deliziose e ricche di vitamine B2 e PP ma anche di acido folico e fibre.

Troviamo anche le nocciole. Contengono vitamina E, folati (vitamina B9), fibre. Ottime per il transito intestinale, riducono il colesterolo cattivo e aiutano la perdita di peso.

Non dimentichiamo di annoverare tra i frutti, il melograno. I sali minerali contenuti nella sua polpa hanno effetti diuretici, detossinanti e per la sua alta percentuale di polifenoli porta con se proprietà antiossidanti.

Non di meno buoni o ricchi di proprietà troviamo nella tavola di ottobre anche i funghi, che iniziano a maturarsi di molte varietà e ci aiutano contro il colesterolo e rafforzano lo scudo del nostro sistema immunitario.

Le verdure e ortaggi di ottobre sono: catalogna, cavolfiore, funghi, lattuga, melanzane, patate, broccolo romanesco, peperoni, rabarbaro, cavolo verza, cicoria, invidia, scarola, sedano rapa, legumi, spinaci, valerianella, topinambur, zucca, zucchina, frutta in guscio

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *