Digiuno Intermittente: come perdere peso in modo semplice!

Digiuno Intermittente
Digiuno Intermittente

Dieta a punti. Diete famose. Dei 7 giorni. Dei 10 giorni. Solo minestrone. Solo riso. Al giorno d’oggi nel campo della nutrizione, gli stili alimentari e le “diete” cosiddette, studiate nei minimi particolari per la perdita di peso corporeo, sono centinaia. Si sono susseguite nel corso del tempo, hanno fatto moda, sono diventate dei “must” per poi rivelarsi, nella grande maggioranza dei casi, degli effetti yo-yo..o molto più comunemente, ci si stufa.

Non è sempre facile seguire un certo stile di alimentazione e ne tanto meno, è facile, in alcuni momenti della nostra vita, per motivi sociali o psico-emotivi, riucire solamente a pensare di poterlo fare o di proseguire, specie quando abbiamo il metabolismo bloccato e non vediamo risultati.

Quante volte vi siete accorti salendo sulla bilancia, dopo più di una settimana di dieta e di restrizioni, che non avete perso che 200 grammi sui cuscinetti di grasso che continuano a guardarvi attraverso lo specchio?

Digiuno Intermittente: brucia ed incrementa il vostro metabolismo

Ci sono più di sei tipologie di Digiuno Intermittente. Leslie Langevin, della Whole Health Nutrition, dopo numerose ricerche e aver testato il Digiuno Intermittente, ha affermato che ci sono diversi benefici per la salute: reversibilità delle malattie croniche, un miglioramento dei livelli di zucchero e una risposta migliore per le sindromi insulino-dipendenti, che ne sono un correlato effetto, che quini, si rispecchia poi nel diabete e..nella perdita di peso.

Il perdere peso, oltre ad un miglioramento generale della salute, diventa un divertimento: il digiuno intermittente vi da il via libera per mangiare “cibi proibiti” nelle finestre in cui è consentito mangiare. Anche se, la miglior cosa, è imparare ad alimentarsi in modo sano e corretto.

Vediamo insieme le tipologie di Digiuno Intermittente

16/8 o Leangains
Diventata popolare da Martin Berkhan, un esperto di fitness, questo metodo prevede un digiuno di 16 ore ed una finestra di 8 ore. Esempio: si smette di mangiare alle 19 e si riprende alle 11 del giorno successivo. Durante la finestra, si consumano due o tre pasti, di cibi sani ed integrali.

5:2 o Dieta Rapida
Popolare dal giornalista e medico britannico, Michael Mosley, due volte a settimana (mai giorni consecutivi) si limitano le calorie a circa 500 al giorno, e negli altri giorni si mangia come se non si dovesse fare la dieta.

Mangia, fermati, mangia
Che cos’è? Creato da Brad Pilon, questo metodo prevede il digiuno per 24 ore una o due volte a settimana.

La dieta del guerriero
Progettato da Ori Hofmekler, digiuni per 20 ore al giorno e poi mangi un pasto abbondante ogni sera.

Conclusioni

Che tu decida o meno di seguire una dieta a Digiuno Intermittente o che lo voglia fare per la salute, il metabolismo e l’ossigenazione che si viene a creare, lasciano il nostro corpo distanti dal diabete, insulina, problemi tiroidei e altre malattie autoimmuni o croniche. Provate anche voi!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *