La dieta del riso per perdere peso e avere la pancia piatta

Il riso è un cereale molto digeribile, è in grado di regolare la flora intestinale ed è molto consigliato quando si soffre di disturbi gastrointestinali.

Combatte anche gli inestetismi della cellulite e la ritenzione idrica poiché contiene poco sodio. Consigliato nelle diete perché dona un senso di sazietà non indifferente e non fa ingrassare per questo chi vuole perdere peso e disintossicarsi si affida spesso al riso.

La dieta del riso è stata ideata dal medico tedesco Walter Kempner a fini terapeutici per il trattamento di pazienti obesi, ipertesi e diabetici. A partire da quel momento, però, la dieta del riso è stata sperimentata anche da persone il cui obiettivo era semplicemente perdere peso abbastanza velocemente e senza soffrire troppo la fame.

Vediamo come funziona la dieta del riso.

Come funziona

La dieta del riso sfrutta le proprietà del riso che sono:

  • potere saziante;
  • presenza di fibre;
  • ricco di potassio;
  • povero di sodio;
  • basso apporto calorico;
  • stimolazione della diuresi.

Il riso sazia maggiormente rispetto alla pasta in quanto durante la cottura assorbe molta acqua ed è un carboidrato complesso, quindi necessita di un tempo di digestione più lungo. Questo non fa sentire i morsi della fame a chi fa la dieta.

100 grammi di riso  apportano 330 calorie circa, ma apporta benessere intestinale favorendo la regolarità e stimolare la diuresi, fattore non indifferente quando si vuole buttare giù un po’ di peso.

Questa dieta è suddivisa in due fasi vediamo come sono strutturate
Si esegue in 2 fasi ovvero nella prima fase l’apporto calorico è più basso circa 800 calorie al giorno per circa 2 settimane, poi si passa a 1200 calorie

Prima fase

Si inizia con un apporto calorico di circa 800 calorie al giorno per circa 2 settimana, dove si mangia riso, meglio se integrale, condito con un filo di olio, verdura e frutta.

Questa fase è dedicata alla disintossicazione, si dimagrisce di più eliminando i liquidi in eccesso e si sgonfia la pancia.

Seconda fase

Passate le prime 2 settimane a 800 calorie si passa a 1200 al giorno e si possono inserire anche legumi e proteine animali magre come ricotta, alcuni tipi di pesce e pollo oltre che verdure crude, cotte a vapore o alla griglia, frutta fresca o essiccata e altri tipi di cereali o pseudo cereali meglio se senza glutine.

Il condimento sia nella prima fase che nella seconda prevede solo poco sale e olio extravergine di oliva o altro olio vegetale. Infine ci sono dei cibi che vanno evitati durante la dieta del riso.

Cibi da evitare:

• Oli vegetali
• Burro
• Grassi vari
• Zucchero
• Dolci
• Alcool

Una buona idratazione è sempre alla base di una sana dieta pertanto il consumo di 2 litri di acqua al giorno non vanno dimenticati anche bevendo del tè verde possibilmente senza zucchero.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *