Lupini proprietà e controindicazioni per il loro consumo

lupini, Lupinus albus, meglio conosciuto nel nostro Paese come lupino bianco, appartengono alla famiglia delle leguminose, come ceci e fagioli.

Sono antichi legumi coltivati già 4000 anni fa nelle regioni che si affacciano sul Mediterraneo e conosciuti fin dai tempi degli Egizi e dei Maya, da Greci e Romani.

Proprietà e benefici 

I lupini sono oggi considerati una fonte importante di proteine vegetali e sono naturalmente privi di glutine, per questo utilizzati per la preparazione di molte ricette destinate principalmente ai celiaci. 100 grammi di lupini apportano 371 calorie.

Il contenuto proteico dei lupini è paragonabile a quello della soia, ma anche a quello della carne e delle uova, sempre tenendo conto che per i lupini si parla di proteine vegetali e che il suggerimento è di consumare legumi e cereali integrali se non nello stesso pasto almeno nella stessa giornata in modo che l’organismo abbia a disposizione tutti gli amminoacidi necessari per formare le proteine.

Ricchi di fibre contribuiscono a favorire la depurazione intestinale e l’eliminazione delle tossine.

Fonte non soltanto di proteine e di fibre ma anche di vitamine e di sali minerali, in particolare di magnesio, calcio e ferro. Inoltre contengono una piccola quantità di acidi grassi polinsaturi e in particolare di acido linolenico (omega 3) e acido linoleico (omega 6) per un totale di 0,6 gr di acidi grassi polinsaturi in 100 gr di prodotto.

Benefici

  • Migliore glicemia e insulinemia post-prandiale, uno studio condotto su una dozzina di giovani donne e uomini che sono stati alimentati con pasti ricchi di carboidrati e un’integrazione di proteine del siero di latte oppure di lupini ha dimostrato come in particolare l’integrazione con lupini modificava positivamente la risposta glicemica post-prandiale.
  • Prolunga il senso di sazietà il loro consumo che può essere utile in caso di diete atte alla perdita di peso.
  • Effetto prebiotico a livello intestinale, ovvero stimolano la crescita di batteri benefici che popolano l’intestino. L’importanza di curare l’equilibrio dell’ambiente digerente è indispensabile per un miglioramento del generale stato di salute.
  • Mantenimento di un corretto equilibrio idro-salino e la regolazione della pressione arteriosa grazie alla presenza di potassio, che svolge anche azione diuretica.
  • Corretto funzionamento del sistema immunitario per le ottime quantità di zinco.

Consumo

I lupini si utilizzano soprattutto come contorno così come sono conditi con origano e limone, o ancora nella preparazione di polpette di legumi e burger vegetali. Per queste preparazioni è semplicissimo usare i lupini precotti che si trovano in vendita nei negozi di alimentari.

La farina di lupini è utilizzata per preparare:

  • pasta
  • pane, grissini, farinate
  • zuppe e vellutate
  • pastelle e panature
  • torte salate.

I lupini secchi hanno bisogno di un lungo ammollo per poter eliminare le sostanze indesiderate, dunque per il comune utilizzo in cucina conviene acquistare i lupini precotti, conservati in salamoia, già pronti e sicuri per il consumo.

L’utilizzo del limone nel consumo dei lupini favorisce l’assorbimento del ferro contenuto, precisiamo che questo avviene non per via del limone ma grazie alla vitamina C.

Sono consumabili anche dai vegetariani e dai vegani essendo una fonte di proteine vegetali.

Controindicazioni

I lupini contengono la lupinina, una sostanza tossica e molto amara che viene eliminata però con la cottura e la salamoia. Il consumo frequente di prodotto in salamoia è però sconsigliato a chi soffre di ipertensione e di problemi cardiaci.

Inoltre il consumo di lupini è sconsigliato a chi sa di essere allergico a soia, piselli, lenticchia ed arachide, allergia che potrebbe manifestarsi con:

  • sfoghi cutanei;
  • forti dolori addominali;
  • difficoltà a respirare;
  • nei casi più gravi, shock anafilattici.

Un consumo eccessivo o una preparazione sbagliata del prodotto potrebbero dare complicazioni e sintomi da indigestione oltre a dolori addominali e diarrea.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *