Melone valori nutrizionali e proprietà

Il melone appartiene alla famiglia delle Cucurbitaceae, così come anguria, zucca, cetrioli.

Le varietà in commercio sono diverse dalla buccia gialla a quella retata, con la polpa biancastra o arancio. Le varietà permettono di trovarlo anche per il consumo invernale.

Valori nutrizionali

Composto per il 90% di acqua 100 g di melone contengono 33 kcal / 137 kj inoltre contiene:

  • Carboidrati 7,40g
  • Zuccheri solubili 7,40g
  • Proteine 0,80g
  • Grassi 0,20g
  • Fibra 0,70g
  • Sodio 8mg
  • Potassio 333mg
  • Ferro 0,30mg
  • Calcio 19mg
  • Fosforo 13mg
  • Vitamina B1 0,05mg
  • Vitamina B2 0,04mg
  • Vitamina B3 0,60mg
  • Vitamina A 189mg
  • Vitamina C 32mg

Proprietà e benefici del melone

Rinfrescante, diuretico e dissetante, ricco di fibre e di minerali quali calcio e fosforo lo rendono alleato delle ossa.

Ha potere antiossidante grazie alla presenza di vitamina C, vitamina B e niacina, mentre il betacorotene lo rende ottimo per aiutare l’organismo a produrre melanina.

Gli sono riconosciuti anche  i seguenti benefici:

  • diuretico per l’alto contenuto d’acqua e mantiene così in salute i reni
  • mantenimento del sangue maggiormente fluido, grazie alla presenza di adenosina, riduce così il rischio di infarto e ictus
  • stimola la motilità intestinale e la digestione grazie alla presenza delle fibre e dei minerali contenuti
  • da energia grazie agli zuccheri naturali contenuti e alle vitamine del gruppo B

Con la polpa è possibile realizzare maschere nutrienti per il viso fai da te, mentre coi semi si può preparare un infuso dalle proprietà emollienti e sedative per la tosse.

Succo di limone in estratto di limone può invece contribuire a combattere la gotta, meglio se consumato al mattino.

E’ un frutto dolce, ma se messo in frigorifero prima del consumo risulta essere anche molto dissetante, ottimo per realizzare centrifugati di frutta e anche gelati fatti in casa.

Ha un elevato potere saziante, ideale quindi anche durante le diete come spuntino.

 

Scegliere il melone

Il classico metodo per scegliere il melone è quello di bussare leggermente sulla buccia con il pugno:

  • il suono sordo indica che il melone è giunto a maturazione
  • si sente un rimbombo vuoto, significa che non è ancora pronto.

Inoltre se il picciolo tende a staccarsi ed è profumato di solito il melone è maturo.

Qualora abbiate comprato un melone non maturo conservatelo a temperatura ambiante sino a maturazione.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *