Muovi i primi passi verso un Alimentazione Sana

Iniziare con i primi cambiamenti in cucina

Una volta che hai deciso di muovere i primi passi verso un alimentazione  sana e migliore, la corretta pianificazione di un programma di lavoro ti aiuterà nei tuoi sforzi. Mangiare sano significa anche attuare gradualmente delle modifiche ai pasti, ma devi porti degli obiettivi in anticipo, questo ti aiuterà a rimanere concentrato e a controllare i tuoi progressi.

Stabilire obiettivi realistici

Se perdere peso è la ragione principale per cui attui la tua dieta, ricordati di fissare obiettivi ragionevoli in termini di quantità di peso che desideri perdere. Ogni persona ha obiettivi differenti, i quali possono essere : l’ aumento di massa magra, l’ abbassamento del colesterolo, lo sviluppo muscolare oppure perdere peso. Indipendentemente da quale sia il traguardo che ti sei prefissato, cerca di fare in modo che i tuoi obiettivi non siano né troppo facili né irraggiungibili: questo ti aiuterà sicuramente a rimanere motivato.

Stare lontano dal cibo spazzatura

Non in tutti i casi, ma spesso, gli alimenti preconfezionati e/o precotti e pronti da mangiare certamente sono meno sani di quelli cucinati in casa. Preparare i tuoi pasti con carne fresca, verdure e cereali integrali ti permetterà di sapere cosa mangerai e questo ti può aiutare a  ridurre i grassi e gli zuccheri in eccesso, non necessari. Cucinando direttamente usando prodotti naturali eviterai anche molti conservanti e tossine.

Non abbandonare gli snack

Fare una dieta, non significa non poter fare degli spuntini. Puoi scegliere di mangiare sano usando delle sane alternative, al momento della merenda, e ciò ti farà sentire pieno e soddisfatto tutto il giorno.  Procurati uno spuntino diverso ad ogni desiderio: dolce, salato, caldo, freddo o croccante. Al posto di una merendina al cioccolato, mangia una frutta oppure una manciata di noci invece che un sacchetto di patatine.

Essere graduale

Drastici cambiamenti, tutti insieme, potrebbero scoraggiarti se inizierai a negarti tutti i cibi a cui eri abituato. Comincia, perciò, a ridurre le porzioni ed eliminare alcune cose, come le patatine il pomeriggio e/o un abbondante dessert, dopo la cena. Una volta che ti sarai abituato a prestare attenzione alla tua dieta, integra gradualmente abitudini più sane, fino ad accorgerti, già dopo qualche mese, di aver cambiato in positivo, quasi tutte le tue cattive abitudini alimentari.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *